Valerio Grutt

Valerio Grutt è nato a Napoli nel 1983.

Ha iniziato sperimentando i linguaggi del rap e della musica elettronica, passando poi all’arte visiva con installazioni e performance, per dedicarsi infine alla poesia senza mai perdere il contatto con la musica e le altre discipline artistiche.

Ha pubblicato i libri Una città chiamata le sei di mattina (Edizioni della Meridiana, 2009), Qualcuno dica buonanotte (Alla chiara fonte editore, 2013), La plaquette Andiamo (Pulcinoelefante, 2013), Però qualcosa chiama – Poema del Cristo velato (Edizioni Alos, 2014) monologo poi messo in scena dall’attore Marco D’Amore all’interno del Museo Cappella Sansevero di Napoli, e Dammi tue notizie e un bacio a tutti (Interno Poesia, 2018).

Alcuni suoi testi sono presenti nei volumi Subway – Poeti italiani underground (Ed. Il saggiatore 2006), Centrale di Transito (Perrone Editore 2016) e Fuoco. Terra. Aria. Acqua (Terra d’ulivi 2017). Le sue poesie sono state tradotte in spagnolo, catalano, inglese, greco moderno e russo.

Dal 2013 al 2016 è stato direttore del Centro di Poesia Contemporanea dell’Università di Bologna. Ha realizzato diversi laboratori e attività all’interno delle mura ospedaliere, in particolare è stato direttore artistico dei progetti Le parole necessarie e Degenze Artistiche realizzati presso il Policlinico Sant’Orsola di Bologna e autore della performance Stazioni, una via crucis laica scritta con le parole dei pazienti.

Nel 2016 ha intrapreso un viaggio in Messico per cercare il sanador René Mey, visitare i suoi centri umanitari e raccogliere testimonianze. Da questa esperienza, dura e illuminante, è nato il libro Tutto l’amore nelle mani – Viaggio in Messico alla ricerca di un guaritore (con quarta di copertina firmata dallo scrittore Pino Cacucci), che ha aperto la strada in Italia a una nuova missione di aiuto umanitario e libera ricerca spirituale. Attualmente è redattore ed editor di Interno Poesia, blog e casa editrice. Realizza reading, perfomance ed esperienze di Poesiaterapia.

www.valeriogrutt.it

Ordina per:
Mostra:
  • Versione Standard

    Autore: Valerio Grutt

    Titolo: L’amuleto

    Sottotitolo: Appunti sul potere di guarigione della poesia

    Collana: Piccole gigantesche cose, 26

    Formato: 11,5×16,5 cm

    Pagine: 64

     

    Fin dai tempi antichi la poesia è stata per l’uomo uno strumento magico e terapeutico per affrontare il caos e ristabilire l’armonia, là dove imperversa l’angoscia, il trauma. In questo libro il poeta Valerio Grutt indaga con letture, esperimenti, intuizioni, questo potere trasformativo della parola poetica.

    Partendo dalla sua esperienza in Italia e in Messico, in una forma aperta che va dai versi alla prosa, Grutt ridona alle parole la loro originaria funzione di amuleti, tramiti di salvezza, contro le nostre più tenaci ombre e paure.

    Valerio Grutt

    10.00
    Editore : Edizioni Anima Mundi
    Autore : Valerio Grutt
    Collana : Piccole Gigantesche Cose
    Anno : 2021