Una stagione all’inferno

Versione Standard

13.00

In Stock

Un tempo, se ben mi ricordo, la mia vita era un festino dove si aprivano tutti i cuori, dove tutti i vini scorrevano.
Una sera, ho fatto sedere la Bellezza sulle mie ginocchia. – E l’ho trovata amara. – E l’ho ingiuriata.
Mi sono armato contro la giustizia.
Sono fuggito. O streghe, o miseria, o odio, è a voi che il mio tesoro è stato affidato!
Io giunsi a far svanire nel mio spirito tutta la speranza umana. Su ogni gioia per strozzarla ho fatto il balzo sordo della bestia feroce.
Ho invocato i boia per mordere, morendo, il calcio dei loro fucili.
Ho invocato i flagelli, per soffocarmi con la sabbia, con il sangue. La sventura è stata il mio dio. Io mi sono disteso nel pantano. Io mi sono asciugato all’aria del crimine. Ed io ho giocato dei bei tiri alla follia.
E la primavera m’ha portato l’orrendo riso dell’idiota.

Disponibile

Compare
Categorie: , Anno 2004

Descrizione

E’ già autunno! – ma perché rimpiangere un eterno sole, se siamo impegnati nella scoperta dello splendore divino, – lontano da tutti gli altri che sulle stagioni muoiono. Autunno. La nostra barca alta nelle brume immobili si volge al porto della miseria, la città enorme dal cielo macchiato di fuoco e fango. Ah! gli stracci fetidi, il pane inzuppato di pioggia, l’ubriachezza, i mille amori che mi hanno crocifisso! Mai, non la finirà mai questa Donna-vampiro, regina di milioni d’anime e di corpi morti e che saranno giudicati! Mi rivedo, la pelle smangiata dalla peste e dal fango, i capelli e le ascelle pieni di vermi e nel cuore vermi ancora più grossi, disteso fra sconosciuti senza età, senza sentimento… Avrei potuto morirci… Che spaventosa evocazione! Detesto la miseria. E temo l’inverno perché è la stagione del comfort!

Informazioni aggiuntive

Editore

Nota biografica

Rimbaud, considerato l'incarnazione del poeta maledetto, è stato un poeta francese.

Anno

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Una stagione all’inferno”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *