Shop

Ordina per:
Mostra:
  • NOVITA'
    Versione Standard

    L’arte di dire la poesia

    «Lei, essa poesia, ha ritmica, ha melodia, timbro. Musica è. Tutti i poteri della musica. Tutti li ha».

    «Ogni poesia implora un respiro che la dica».

     

    Editore : Einaudi
    Autore : Mariangela Gualtieri
    Anno : 2022
  • Versione Digitale / Standard

    Gli altri sono

    troppi, per me.

    Ho un cuore eremita.

    Sono impastata

    di silenzio e di vento.

    Sono antica

    Mariangela Gualtieri

    Mariangela Gualtieri

    1.008.00
    Autore : Mariangela Gualtieri
    Tipologia : Manifesto 70x100cm - Manifesto Formato Digitale
  • Versione Digitale / Standard

    Meraviglia dello stare bene

    quando le formiche mentali

    non partoriscono altre formiche

    e si sta leggeri come capre sulla rupe

    della gioia

    Mariangela Gualtieri

    Mariangela Gualtieri

    1.008.00
    Autore : Mariangela Gualtieri
    Tipologia : Manifesto 70x100cm - Manifesto Formato Digitale
    Anno : 2021
  • Versione Standard

    E tu prendimi, portami con te come un incendio nelle tue abitudini

    Mariangela Gualtieri

    Editore : Edizioni Anima Mundi
    Autore : Mariangela Gualtieri
    Anno : 2006
  • Versione Standard

    Meraviglia dello stare bene

    quando le formiche mentali

    non partoriscono altre formiche

    e si sta leggeri come capre sulla rupe

    della gioia.

    Mariangela Gualtieri

    Autore : Mariangela Gualtieri
    Editore : Edizioni Anima Mundi
    Anno : 2019
  • Versione Standard

    Gli altri sono troppi, per me.

    Ho un cuore eremita.

    Sono impastata di silenzio e di vento.

    Sono antica.

    Mariangela Gualtieri

    Editore : Edizioni Anima Mundi
    Anno : 2020
    Autore : Mariangela Gualtieri
  • Versione Digitale / Standard

    Ma tu non credere a chi dipinge l’umano

    come una bestia zoppa e questo mondo

    come una palla alla fine.

    Non credere a chi tinge tutto di buio pesto e

    di sangue. Lo fa perché è facile farlo.

    Noi siamo solo confusi, credi. 

    Ma sentiamo. Sentiamo ancora.

    Siamo ancora capaci di amare qualcosa.

    Ancora proviamo pietà.

    Tocca a te, ora,

    a te tocca la lavatura di queste croste

    delle cortecce vive.

    C’è splendore

    in ogni cosa. Io l’ho visto.

    Io ora lo vedo di più.

    C’è splendore. Non avere paura.

    Mariangela Gualtieri

    Mariangela Gualtieri

    1.008.00
    Autore : Mariangela Gualtieri
    Tipologia : Manifesto 70x100cm - Manifesto Formato Digitale
  • Versione Digitale / Standard

    70×100 cm – Autore: Mariangela Gualtieri

    Mariangela Gualtieri

    1.008.00
    Autore : Mariangela Gualtieri
    Tipologia : Manifesto 70x100cm - Manifesto Formato Digitale
  • Versione Standard

    Quando non morivo

    Editore: Giulio Einaudi Editore

    150 pagine

     

    Autore : Mariangela Gualtieri
    Anno : 2019
  • Versione Standard

    Ciao faccia bella, 

    gioia più grande. 

    Il tuo destino è 

    l’amore. 

    Sempre. 

    Nient’altro. 

    Nient’altro 

    nient’altro

    Mariangela Gualtieri

    Autore : Mariangela Gualtieri
    Anno : 2019
  • Versione Standard

    cartoncino piegato 11×16 cm – Mariangela Gualtieri

    Autore : Mariangela Gualtieri
    Anno : 2019
  • Versione Standard

    Vola. Adesso. Basta fingere quel rasoterra. Vola. Vola. Vola.

    Sei più immenso dell’angusto abitacolo del corpo. Non fingere più.

    Sorgi. Ora. Rimandi sempre.

    Prendi tutto lo spazio. Brucia tutto il tempo. Sorvola le cime del mondo.

    Alloggia nel tuo cuore le fate. Le orchesse. Le creature incantate sono tutte qui. A te circondate. Hai cieli, hai stelle, hai prodigi di gioia e abiti nel triste sgabuzzino della vita.

    Mariangela Gualtieri

    Editore : Edizioni Anima Mundi
    Autore : Mariangela Gualtieri
    Anno : 2019
  • Versione Standard

    E tu prendimi,

    portami con te

    come un

    incendio nelle

    tue abitudini

    Mariangela Gualtieri

    Editore : Edizioni Anima Mundi
    Anno : 2019
    Autore : Mariangela Gualtieri
  • Versione Standard

    Il Seme della Tempesta è rivolto a chi vuole ora tenersi ben desto. Chiama attori e spettatori a farsi insieme comunità teatrale, in un patto duraturo con la propria pienezza, “fedeli a se stessi e al mistero”, in questo tempo che spegne e separa.

    Mariangela Gualtieri

    Autore : Mariangela Gualtieri
  • Versione Standard
    libro + cd audio con lettura dell’autrice
    Sermone ai cuccioli della mia specie non è una favola e forse neppure un racconto per bambini. È un “incontro da favola” con la poesia di Mariangela Gualtieri. Uno struggente ammonimento ai cuccioli affinché la loro salvezza sia anche d’aiuto alla dolorosa umanità degli adulti, veri destinatari, in realtà, di questo sermone. Uno sguardo implacabile sulle rovine e sulle derive dei sogni che hanno bisogno di “giuramenti” ricorrenti.
    Autore : Mariangela Gualtieri
  • Versione Standard

    di Mariangela Gualtieri, Cesare Ronconi, Teatro Valdoca

    “In quest’opera c’è il ritratto, l’istantanea, di qualcosa di attuale e invisibile. C’è un dolore che sembra riguardare soprattutto l’occidente: la spaccatura micidiale fra noi e l’anima del mondo, quell’energia intuita e sempre tradita, che ci tiene vivi. Questa “anima del mondo”, questo pezzo di brace cosmica che brucia nella terra e in ognuno di noi, è ciò che viene fotografato in questa opera. È anche fotografata la distanza fra ciò che sentiamo e il modo in cui viviamo, fra il nostro dentro e il nostro fuori, per dirla semplicemente. “Come siamo andati lontano da ciò che ci tiene in vita!” grida la filosofia. Qui appunto si fotografa quella lontananza. Non abbiamo smesso di credere nella forza della poesia, di pensare a uno spettacolo anche come atto di resistenza contro la Signoria Attuale. Che cosa sia questa Signoria Attuale in parte tutti lo sappiamo e in parte non lo sapremo mai: una forza, comunque, che tenta di fare di noi un ovile muto, di deprimere la nostra vivezza, di metterci sulla schiena pesi schiaccianti. Ci guardiamo intorno e scorgiamo ovunque segni invasivi di questa forza indebolente. Pochi chilometri più in là la vediamo all’opera coi suoi morti ammazzati e bombardati. Ecco, ci muove una voglia d’esortazione, una paura, una pietà. Soprattutto la voglia di tenerci ben desti, di pronunciare parole troppo taciute, di cantare e ballare con la potenza disarmata dei bambini.” (Mariangela Gualtieri)

    Autore : Mariangela Gualtieri
  • Versione Standard

    Per la prima volta Mariangela Gualtieri ha scritto una raccolta poetica fortemente strutturata, con un ritmo meno magmatico delle precedenti, scandito da sezioni che articolano il libro alternando temi e toni diversi, in particolare il canto gioioso, quasi francescano, della natura e la riflessione sulle cose umane, sullo strappo del tempo, sul momento finale, più misterioso che triste, che trasforma il niente in “un niente più grande”. In realtà le cinque sezioni del libro, se danno una sensazione di maggiore classicità (come i cinque atti del teatro antico), sono legatissime fra loro, in parte concatenate, in parte attraversate da fili addirittura lessicali, e proseguono fedelmente il discorso poetico dell’autrice, sempre fortemente ispirato. Non mancano dunque scissioni interiori, proliferare di voci profonde e laceranti, come nelle raccolte passate, ma la prospettiva trascendente è perlopiù proiettata all’esterno, su un albero, sull’aria che sta fra i corpi, sul silenzio che lega le cose. E questa prospettiva, in misura ancora maggiore che in “Senza polvere senza peso”, traccia un percorso di felicità istintivo e infuocato, ma nello stesso tempo pacificante. Anche a livello metrico il libro mostra un rapporto più pacato con la tradizione, con una forte disseminazione di endecasillabi e altri versi regolari, senza perdere il senso più profondo dell’originaria aggressività.

    Autore : Mariangela Gualtieri
  • Versione Standard

    Questo nuovo libro nasce lontano dalla scena: è infatti meno declamato, più calmo, interiore. Sono confermate le qualità del suo canto, che attraverso una scrittura di viva tensione, come pronunciata in trance e che sembra affiorare da livelli preconsci, compone versi di suggestione lirico-visionaria, in cui le inquietudini dolenti della prima raccolta aspirano a distendersi in immagini di gioia.

    Autore : Mariangela Gualtieri
  • Versione Standard

    È un respiro largo quello che attraversa quest’ultima raccolta poetica di Mariangela Gualtieri, fatto del ritmo delle stagioni e delle generazioni, ascolto del silenzio, risveglio primaverile della terra, ebbrezza di vita connessa a ogni forma della natura. Ma nel libro non manca il lato ombroso, il vento che scuote, le “formiche mentali” che intasano la testa e impediscono il senso più leggero e più compiuto della gioia. Dunque le poesie di queste pagine sono anche luogo alto di raccoglimento sulla trama e le connessioni del mondo sensibile, attraverso la parola ma anche attraverso lo “stare fermo” del corpo o lo sguardo sulle cose dato dalla lente di un microscopio. Lo “stile semplice” della Gualtieri è il punto d’arrivo di questo percorso spirituale e il punto di forza della sua più recente poesia. Uno stile semplice ma ricchissimo di risonanze letterarie, da Bruno Schulz, al quale è dedicata un’intera sezione, ad altri autori amati con i quali la poetessa intreccia versi e parole in una sorta di grande e potente preghiera collettiva.

    Autore : Mariangela Gualtieri
  • Versione Standard

    Quasi fosse una rabdomante della parola, Mariangela Gualtieri oltrepassa la sembianza razionale delle cose e i confini della psiche individuale, in un abbandono vigile e teso a cogliere l’essenza di stati d’animo e corrispondenze col mondo. E dalla capacità di osservazione stupita del mondo, unita a quella di ascolto delle risonanze interiori, nascono le sue poesie che conducono il lettore nel territorio ibrido che sta tra infanzia e crudeltà, bellezza e dolore.

    Autore : Mariangela Gualtieri
  • Versione Standard

    «Beast of Joy» | Selected Poems | Chelsea Editions | E’ la prima traduzione in lingua inglese delle poesie di Mariangela Gualtieri . Un’antologia ben curata che racchiude una selezione di poesie tratte da tutti i libri dell’autrice pubblicati in italiano da Einaudi:  Fuoco centrale, Bestia di gioia, Le giovani parole, Senza polvere senza peso.

    Testo bilingue: Italiano / Inglese

    “Mariangela Gualtieri is a poet of great incandescence who writes with searing honesty and compassion. A veteran of the theater, Gualtieri possesses a voice that can be thunderous and oracular, but also painfully intimate. Beast of Joy is a beautifully translated introduction to one of Italy’s finest contemporary poets.” ~ Olivia E. Sears, founder of The Center for the Art of Translation

    Autore : Mariangela Gualtieri
    Anno : 2018
  • Versione Standard

    Chiedo la forza del tirarsi indietro 

    la forza d’ogni rinunciante, la forza 

    d’ogni digiunante e vegliante 

    la forza somma del non fare 

    del non dire del non avere del non sapere. 

    La forza del non, è quella che chiedo.

    Non non non: che parola splendida

    questo non.

    Mariangela Gualtieri

    Editore : Edizioni Anima Mundi
    Autore : Mariangela Gualtieri
    Anno : 2018
  • Versione Standard

    Voglio affermare l’incertezza mia 

    il metafisico sentire mio, 

    il dialogo tra me e qualcosa che in me 

    è vivo d’una vita più antica della mia.

    Mariangela Gualtieri

    Editore : Edizioni Anima Mundi
    Autore : Mariangela Gualtieri
    Anno : 2018
  • Versione Standard

    Ciao faccia bella, 

    gioia più grande. 

    Il tuo destino è 

    l’amore. 

    Sempre. 

    Nient’altro. 

    Nient’altro 

    nient’altro

    Mariangela Gualtieri

    Editore : Edizioni Anima Mundi
    Autore : Mariangela Gualtieri
    Anno : 2018
  • Versione Standard

    Ciao faccia bella, 

    gioia più grande. 

    Il tuo destino è 

    l’amore. 

    Sempre. 

    Nient’altro. 

    Nient’altro 

    nient’altro

    Mariangela Gualtieri

    Anno : 2018
    Autore : Mariangela Gualtieri
  • Versione Standard

    36×42 cm / cotone naturale

    Anno : 2018
    Autore : Mariangela Gualtieri
  • Versione Standard

    36×42 cm / cotone naturale

    Anno : 2018
    Autore : Mariangela Gualtieri
  • Versione Standard

    36×42 cm / cotone naturale

    Anno : 2018
    Autore : Mariangela Gualtieri
  • PROMO
    Versione Standard

    Il calendario AnimaMundi 2019 è stato realizzato con i versi di Mariangela Gualtieri ed è lei dedicato. Un calendario è qualcosa che in maniera discreta accompagna i nostri giorni, abbiamo pensato che potesse esser una cosa bella lasciarci accompagnare nell’anno che verrà, dai versi di una sua poesia che scandiscono ogni mensilità, sulla quale meditare, appoggiare lo sguardo e il respiro.

     

    Mariangela Gualtieri è nata a Cesena, in Romagna. Si è laureata in architettura allo IUAV di Venezia. Nel 1983 ha fondato, insieme al regista Cesare Ronconi, il Teatro Valdoca, di cui è drammaturga. Fin dall’inizio ha curato la consegna orale della poesia, dedicando piena attenzione all’apparato di amplificazione della voce e al legame fra verso poetico e musica dal vivo. Alla produzione come drammaturga del Teatro Valdoca alterna raccolte di poesie scritte lontano dalla scena. Dà voce ai suoi versi anche in frequentatissime letture pubbliche, “riti sonori” in cui compone una partitura ritmica con l’intento di restituire l’originaria energia orale/aurale della poesia. Fra i libri pubblicati: Antenata (Crocetti 1992), Fuoco centrale (Einaudi 2003), Senza polvere senza peso (Einaudi 2006), Paesaggio con fratello rotto (Sossella 2007), Bestia di gioia (Einaudi 2010), Caino (Einaudi 2010), Sermone ai cuccioli della mia specie (Teatro Valdoca Editore 2012), Le giovani parole (Einaudi 2015), Beast of Joy (Chelsea Editions, New York 2018).

    Mariangela Gualtieri

    13.00 1.00
    -92%
    Anno : 2018
    Autore : Mariangela Gualtieri
  • Versione Digitale / Standard

    Ciao faccia bella, 

    gioia più grande. 

    Il tuo destino è 

    l’amore. 

    Sempre. 

    Nient’altro. 

    Nient’altro 

    nient’altro

    Mariangela Gualtieri

    Mariangela Gualtieri

    1.008.00
    Anno : 2018
    Tipologia : Manifesto 70x100cm - Manifesto Formato Digitale
    Autore : Mariangela Gualtieri
  • Versione Digitale / Standard

    – Glielo diciamo?

    – Cosa?

    – Che abbiamo più di cent’anni che sappiamo volare.

    – Non ci crederebbero.

    – Ma se vedono?

    – Non ci credono neppure se vedono. Sono fatti così.

    – Allora diciamo da dove veniamo.

    – No. Non crederebbero mai che è lo stesso posto da cui vengono anche loro.

    – Cosa diciamo allora?

    – Parliamo del più e del meno. Solo così non hanno paura

    Mariangela Gualtieri

    Mariangela Gualtieri

    1.008.00
    Anno : 2018
    Autore : Mariangela Gualtieri
    Tipologia : Manifesto 70x100cm - Manifesto Formato Digitale
  • Versione Digitale / Standard

    Vola. Adesso. Basta fingere quel rasoterra. Vola. Vola. Vola.

    Sei più immenso dell’angusto abitacolo del corpo. Non fingere più.

    Sorgi. Ora. Rimandi sempre.

    Prendi tutto lo spazio. Brucia tutto il tempo. Sorvola le cime del mondo.

    Alloggia nel tuo cuore le fate. Le orchesse. Le creature incantate sono tutte qui. A te circondate. Hai cieli, hai stelle, hai prodigi di gioia e abiti nel triste sgabuzzino della vita.

    Mariangela Gualtieri

    Mariangela Gualtieri

    1.008.00
    Autore : Mariangela Gualtieri
    Anno : 2018
    Tipologia : Manifesto 70x100cm - Manifesto Formato Digitale