Editori Amici

Ordina per:
Mostra:
  • NOVITA'
    Versione Standard

    Dalla postfazione di Sebastiano Triulzi: “Il titolo di questa seconda raccolta di poesie, Lo sbarco salato del risveglio, riprende il verso interno di un componimento, secondo una pratica messa in atto da Marco Pacioni già nel precedente lavoro pubblicato, Il bollettino dei mari alla radio; ma ad accomunare i due libri c’è in primo luogo il tema di fondo, che è il mare, inteso nello specifico come Mar Mediterraneo; e che l’autore rappresenta come spazio demotico, come topos, luogo simbolico e insieme storico e geografico in grado di essere specchio del nostro tempo, perfetto contraltare di quella modernità liquida della società che Zygmunt Bauman ha descritto così efficacemente. Da un lato, il poeta guarda al Mediterraneo come emblema di un’impossibile catarsi culturale del popolo italiano, che infatti respinge chi lo attraversa per chiedervi asilo e rifugio, o anche solo migliori condizioni di vita; dall’altro, indaga e rintraccia il momento regressivo in cui noi italiani abbiamo iniziato ad arroccarci e proteggerci, sviluppando modelli culturali reattivi nei confronti del mare, con il paradosso che questo bacino d’acqua è stato ed è oggi percepito come luogo da cui proviene il pericolo e del quale bisogna aver paura. Pacioni denuncia l’atteggiamento di chiusura verso persone, verso popolazioni che cercano di solcare, di riunire, di attraversare appunto questo spazio «fra le terre», che sarebbe poi anche il significato etimologico della parola Mediterraneo: una chiusura che data da tempo e non è solo italiana ma della cultura europea nel suo insieme, nella misura in cui l’Italia è, metaforicamente, il primo porto o il primo approdo dell’Europa. Pur essendo la nostra terra una penisola, ci ricorda il poeta, abbiamo elaborato nel tempo, anche dal punto di vista urbanistico, non solo culturale o sociale, un rapporto conflittuale col Mediterraneo, costruendo ad esempio fortezze sulla costa che servivano a difendersi dal mare o da quanti avrebbero potuto giungervi”.

    Autore: Marco Pacioni
    Postfazione: Sebastiano Triulzi
    Editori: Interno Poesia
    ISBN: 9788885583122
    Pagine: 112

    12.00
    Editore : Interno Poesia
    Autore : Marco Pacioni
    Anno : 2018
  • NOVITA'
    Versione Standard

    Sistemi di Dimitri Milleri è un libro ad alta intensità cognitiva, propedeutico: nasce da interrogazioni che stanno sulla soglia del fare poesia, ma la precedono e non collimano del tutto con essa. L’io ridotto al mimino è funzione di un’idea di realismo che rende conto dei soggetti coinvolti e della relazione di interscambio costante con l’ambiente circostante, disintegrando le barriere fra azione e percezione, lirismo e narrazione, esterno e interno. In definitiva è un volume, come sottolinea nella prefazione Maria Borio, che “ci dice come un ventenne nel 2020 si ponga, attraverso la poesia, problemi come questi: in che modo la letteratura è – o deve essere… – anche intelligenza, conoscenza della vita? In che modo possiamo considerare oggi un libro di poesia?”.

    Autore: Dimitri Milleri
    Prefazione: Maria Borio
    Editore: Interno Poesia
    ISBN: 978-88-85583-41-2
    Pagine: 76

    10.00
    Editore : Interno Poesia
    Autore : Dimitri Milleri
    Anno : 2020
  • NOVITA'
    Versione Standard

    L’opera prima di Daria De Pellegrini viene da molto lontano. La sua pratica poetica attraversa la storia personale, che è anche esistenza comune, voce privata che bussa alle porte di molte case italiane. Come scrive Franca Mancinelli nella sua prefazione: “queste poesie si incidono nel lettore come «spigoli vivi»: richiamano a un contatto con la parte della realtà che tendiamo a dimenticare, a scansare, da cui siamo solitamente difesi. Lo spazio in cui siamo condotti è infatti quello più quotidiano e familiare, reso ostile da un dolore che appartiene alla natura stessa delle cose. Lo sguardo di Daria De Pellegrini è educato a riconoscerlo nelle vicende di ogni giorno, negli interni domestici, come nel paesaggio devastato, stagnante, in cui rispecchia la propria vita”.

    Autore: Daria De Pellegrini
    Prefazione: Franca Mancinelli
    Editore: Interno Poesia
    ISBN: 9788894208450
    Pagine: 84

    10.00
    Editore : Interno Poesia
    Autore : Daria De Pellegrini
    Anno : 2017
  • NOVITA'
    Versione Standard

    L’edizione integrale del libro “Versi” del 1826 riprodotta in un volume unico.

    Dalla postfazione di Umberto Piersanti: Versi del 1826 è un libro importante: ci dà uno spaccato ricco e variegato della scrittura leopardiana. Accanto agli Idilli tra i quali spicca in modo assoluto L’infinito, ci sono scritti minori, ma importanti per comprendere la figura del recanatese. Anzi, sono questi ultimi a contrassegnare l’identità del libro. I Sonetti del beccaio, forse l’opera in assoluto meno bella del recanatese, sta lì a ricordarci quanto di “umano”, un “umano” fatto anche di grovigli e ripicche letterarie, sia presente nell’assoluta grandezza leopardiana.

    Autore: Giacomo Leopardi
    Postfazione: Umberto Piersanti
    Editore: Interno Poesia
    ISBN: 978-88-85583-28-3
    Pagine: 112

    10.00
    Editore : Interno Poesia
    Autore : Giacomo Leopardi
    Anno : 2019
  • NOVITA'
    Versione Standard

    Anne Stevenson, una delle poetesse anglo-americane più incisive e unanimamente riconosciute dal secondo novecento ad oggi, per la prima volta tradotta in Italia in un’antologia che ne presenta la qualità, l’altezza e lo spessore di tale voce. I componimenti, tradotti e curati da Carla Buranello, offrono al lettore il percorso fecondo e luminoso, fatto di incontri, viaggi, analisi del proprio cammino esistenziale, secondo una dialettica e una poetica che mira a restituire l’immagine di un poeta “artigiano che, usando gli strumenti fornitigli dalla tradizione, o forgiandone egli stesso di nuovi, sa plasmare la materia sonora e sa realizzare in concreto le cose che pensa”. Come sottolinea la curatrice dell’opera – e come scoprirà il lettore – la poesia per Anne Stevenson “è arte del ritmo”.

    Autore: Anne Stevenson
    Curatore: Carla Buranello
    Traduttore: Carla Buranello
    Testo a fronte: Inglese
    Editore: Interno Poesia
    ISBN: 9788885583078
    Pagine: 128

    16.00
    Editore : Interno Poesia
    Autore : Anne Stevenson
    Anno : 2018
  • NOVITA'
    Versione Standard

    Elegie al Futuro Poeta del vietnamita Nguyen Chí Trung, come presenta nella prefazione Filomena Ciavarella, è “un canto lieve e melanconico, che ci invita ad entrare nel secolo futuro, dove la nostalgia diviene una delicata preghiera all’ignoto. Dolcemente la sua voce accarezza e esorta le anime dei poeti del futuro, innalzando una melodia che riverbera l’Oriente nel tono doloroso e affettuoso dell’elegia. Tesse con le corde della poesia un inno che si eleva nel cielo perduto, come solo un flautista della poesia può fare. Le Elegie sono preghiere profondamente lievi nella forma del Sutra, nascono dal fiume millenario della tradizione dei Veda in India”.

    Autore: Nguyen Chí Trung
    Curatore: Filomena Ciavarella
    Traduttore: Filomena Ciavarella
    Testo a fronte: Inglese
    Editore: Interno Poesia
    ISBN: 9788885583184
    Pagine: 104

    13.50
    Editore : Interno Poesia
    Autore : Nguyen Chí Trung
    Anno : 2018
  • NOVITA'
    Versione Standard

    Tu io e Montale a cena. Poesie per Zeichen segna il ritorno sulla scena poetica di Gabriella Sica. Un libro di poesie conviviali e di viaggio, di sgomento e compianto, in cui frammenti di memoria quotidiana restituiscono al lettore alcune folgorazioni, essenziali e reali, sulla figura di Valentino Zeichen. Un canzoniere in vita e in morte per ricordare un amico, per confrontarsi con l’ineluttabilità del tempo, per consegnare il ritratto di una Roma d’amore, culla di poeti e metafora di una lingua poetica viva, che dura oltre il destino di ognuno.

    Autore: Gabriella Sica
    Editore: Interno Poesia
    ISBN: 978-88-85583-34-4
    Pagine: 104
    Foto di copertina: Dino Ignani

    10.00
    Editore : Interno Poesia
    Autore : Gabriella Sica
    Anno : 2019
  • NOVITA'
    Versione Standard

    Il secondo volume dedicato alle generazioni nate tra gli anni Ottanta e Novanta del ’900 continua il percorso di indagine nella poesia italiana contemporanea, edito da Interno Poesia.

    Dodici poeti, dei quali si pubblicano i principali lavori inediti e editi, introdotti da altrettanti prefatori, per un viaggio dentro la poesia di oggi e di domani. A cura di Giulia Martini.

    Titolo: Poeti italiani nati negli anni ’80 e ’90. Vol. 2
    A cura di: Giulia Martini
    Editore: Interno Poesia
    ISBN: 978-88-85583-44-3
    Pagine: 188

    19.00
    Editore : Interno Poesia
    Anno : 2020
  • NOVITA'
    Versione Standard

    Il primo volume di poesia italiana contemporanea dedicato alle generazioni nate tra gli anni Ottanta e Novanta del ’900, edito da Interno Poesia.

    Dodici poeti, dei quali si pubblicano i principali lavori inediti e editi, introdotti da altrettanti prefatori, per un viaggio dentro la poesia di oggi e di domani. A cura di Giulia Martini.

    Titolo: Poeti italiani nati negli anni ’80 e ’90. Vol. 1
    A cura di: Giulia Martini
    Editore: Interno Poesia
    ISBN: 978-88-85583-22-1
    Pagine: 184

    19.00
    Editore : Interno Poesia
    Anno : 2019
  • Versione Standard

    Quarta stella, l’opera prima di Gisella Genna, è un libro che pone domande, scopre ferite, commemora la vita che è stata, grazie ad una lirica che esplora l’alterità, materiale e spirituale, che apre gli occhi alle verità dell’amore e del disamore. Una prova lampante di come la poesia sia veicolo di un messaggio obliquo e plurale, in cui scrivere del proprio mondo significa restituire la filigrana della realtà.

    Autore: Gisella Genna
    Prefazione: Giovanna Rosadini
    Editore: Interno Poesia
    ISBN: 978-88-85583-42-9
    Pagine: 84

    10.00
    Editore : Interno Poesia
    Autore : Gisella Genna
    Anno : 2020