8.00

In Stock

La prima volta che ho incontrato l’uomo a testa di cavallo, non avevo zucchero su di me…

Che cosa vale la pena cercare nella vita? Che sia essenziale, davvero importante? Da un trapezista finito nella solitudine – distaccato dalla sua compagna di giochi, obliato, ai margini di un incredibile vissuto, incontrato per caso – viene la proposta di una poeticità che non è racchiusa dentro una grande idea, un grande nome, un progetto ambizioso, ma dentro una parola significativa e bella, forse la primavera, l’incontro… una parola che interpreti la tua solitudine creatrice e ti faccia godere

Compare
Categorie: , Anno 2018

Descrizione

Per leggere un romanzo ci vogliono due o tre ore. Per leggere una poesia ci vuole una vita intera.

Informazioni aggiuntive

Editore

Nota biografica

Christian Bobin è nato nel 1951 a Le Creusot (non ha mai lasciato questa città, come annota nei suoi libri). Poeta e scrittore molto diffuso in Francia, per la sua scrittura intensa e efficace, che porta alla luce un sentire profondo, condivisibile intorno all'uomo e al suo contesto fatto di materia "vita".
Di questo autore della grazia e della levità, di aforismi e testi poetici, in italiano sono apparsi "L'uomo che cammina", "Francesco e l'infinitamente piccolo", "Resuscitare", "Elogio del nulla", "Presenze", "Autoritratto" e altri

Anno

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’equilibrista”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *